Evento

LABORATORIO FILOSOFICO: VERITÀ, POSTVERITÀ, PIÙ VERITÀ?

6 novembre 2018 _ Liceo Scientifico A. Calini di Brescia

Con i ragazzi del Liceo Scientifico Calini di BS (Liceo Scientifico Annibale Calini) abbiamo posto a confronto due paradigmi differenti di verità: le teorie corrispondentistiche della verità e le teorie epistemiche.

Abbiamo esaminato e discusso le ragioni di chi sostiene una teoria epistemica della verità, e quelle di chi per contro sostiene una concezione della verità come corrispondenza.

Si sono quindi chiarite alcune distinzioni che contano nel dibattito sulla verità: quelle fra ‘verità’, ‘credenza’, ‘giustificazione’ e ‘conoscenza’.

Infine si è concluso il laboratorio con un piccolo esercizio filosofico. Ci siamo chiesti, sulla base di quanto visto, se:

1. possiamo credere a qualcosa che non giustifichiamo?
2. possiamo giustificare qualcosa a cui non crediamo?
3. ci possono essere credenze vere non giustificate?
4. ci possono essere credenze false giustificate?

 

There are no truths, only perspectives

Evento

LABORATORIO FILOSOFICO: VERITÀ, POSTVERITÀ, PIÙ VERITÀ?

23 ottobre 2018 _ Liceo Scientifico A. Calini di Brescia

Con i ragazzi del Calini (BS) si è discusso di Post-Truth (che cos’è e se la nostra epoca può essere definita l’epoca della postverità) e di Fake-News: abbiamo esaminato alcuni casi celebri, più e meno recenti, di notizie false, e ragionato sulle cause di un fenomeno in espansione.

Dopo aver riflettuto su alcune delle ragioni per le quali le notizie false hanno così facile presa su tutti noi, ci si è chiesto se smentire le bufale fosse inutile o meno e abbiamo commentato una citazione di Francesco Bacone:

«L’intelletto umano, una volta soddisfatto di una determinata concezione (o perché ricevuta e creduta o perché da essa soddisfatto), cerca di portare tutto il resto a suffragarla e ad accordarsi con essa. Anche se la forza e il numero delle istanze contrarie è maggiore, non ne fa conto o le sdegna o le rimuove e le respinge a forza di distinzioni, non senza grave e pericoloso pregiudizio, pur di mantenere inviolata l’autorità delle sue prime concezioni» (F. Bacone, La grande instaurazione, 1620, Aforisma XLVI).

Si è concluso il laboratorio con un esercizio di ‘debate’, chiedendo ai ragazzi di argomentare (e poi ribattere agli avversari) a favore e contro l’affermazione “è giusto regolamentare l’informazione per porre un freno alla diffusione delle Fake-News?”.

Post-truth meme

Evento

LABORATORIO FILOSOFICO: FAKE-NEWS E POST-VERITA’

23 ottobre – 4 dicembre 2018 _ Liceo Scientifico A. Calini di Brescia

La questione:
In un’epoca in cui il fenomeno delle ‘fake news’ irrompe nelle dinamiche dell’informazione e gli addetti stampa dell’amministrazione Trump invocano la licenza di parlare di “fatti alternativi”, la questione della verità si impone all’attenzione del dibattito pubblico. Ci si interroga sulla possibilità stessa di distinguere tra vero e falso, tra universale e relativo, tra fatto e opinione. A questo riguardo, il lavoro filosofico si mostra più che mai prezioso per comprendere i diversi elementi in gioco quando si parla di ‘verità’ ed individuare i suoi possibili nemici.

Programma:
Martedì 23 ottobre 2018_ ll dibattito all’epoca della Post-Truth
“Fatti alternativi” e “Post-Truth”: la crisi di un paradigma di verità.
“Fake news”: verità o libertà? È giusto intervenire?

Martedì 6 novembre 2018 _ Paradigmi della verità a confronto
Fatti o interpretazioni?
Teorie corrispondentistiche vs. teorie epistemiche della verità.

Martedì 27 novembre 2018 _ La verità si fa social. Epistemologia sociale e politica della verità
Il numero fa la forza, fa anche la verità? La dimensione sociale della conoscenza e il suo rapporto con la verità.

Martedì 4 dicembre 2018 _ I nemici della verità: la sfida dello scetticismo e del relativismo
Dal sogno di Cartesio ai cervelli in una vasca di Putnam: le sfide dello scettico e le possibili risposte.
I diversi modi del relativismo: culturale, epistemico, o morale?

 

Artemia-Group-David-Gil-Un-Manifesto-per-La-Verità-G2-1024x575

(Immagine di Artemia Group, Un poster per la verità)

Evento

Corso di formazione: Insegnare filosofia

9 ottobre 2018 _ Liceo Aselli di Cremona

Ultimo incontro con i docenti dell’Aselli del percorso di formazione interna per Docenti di Storia e Filosofia.

Lavoreremo alla ultimazione e revisione di tre percorsi tematici didattici da proporre alle classi:
“Amore e amicizia nell’antica Grecia e ai giorni nostri” (classe 3°);
“Il problema mente-corpo: da Cartesio all’intelligenza artificiale” (classe 4°);
“Le dimensioni del sapere: tra scienza, tecnica ed etica” (classe 5°).

insegnare filosofia2

Evento

Corso di formazione: Insegnare filosofia

26 settembre 2018 _ Liceo Scientifico Aselli di Cremona

Con i docenti di Storia e Filosofia dell’Aselli lavoreremo alla progettazione a più mani di tre percorsi tematici:
“Amore e amicizia nell’antica Grecia e ai giorni nostri” (classe 3°);
“Il problema mente-corpo: da Cartesio all’intelligenza artificiale” (classe 4°);
“Le dimensioni del sapere: tra scienza, tecnica ed etica” (classe 5°).

insegnare filosofia2

Evento

Corso di formazione: Insegnare filosofia

14 settembre 2018 _ Liceo Scientifico Aselli di Cremona

Riprende il corso di formazione interna per docenti di filosofia del Liceo Scientifico Aselli (CR).
Discuteremo di:

Quali attività ed esercizi filosofici favoriscono un apprendimento significativo in filosofia e come valutarli.

Alcuni esempi concreti: teoria dell’argomentazione e debate; lavoro sui testi; esame del presente.

insegnare filosofia2

Evento

Corso di formazione; Insegnare filosofia

31 maggio 2018 _ Liceo Scientifico Aselli di Cremona

Con i docenti di Filosofia discuteremo di:

“STORIA DELLA FILOSOFIA O FILOSOFIA PER PROBLEMI? PER UN’INTEGRAZIONE POSSIBILE”

La proposta ibrida: il metodo storico-problematico.

La riuscita di una buona mediazione tra i due principali modelli didattici in competizione nell’insegnamento della filosofia (metodo storico e metodo tematico o problematico) ci sembra si giochi attorno alla mediazione di tre apparenti contrapposizioni:

1) Storia / Teoria
2) Contestualizzazione / Comparazione
3) Studio del passato / Esame del presente

meeting the gap

Evento

Corso di formazione: Insegnare filosofia

24 maggio 2018 _ Liceo Scientifico Aselli di Cremona

ALCUNE QUESTIONI METAFILOSOFICHE

Al corso di formazione per docenti di filosofia tratteremo i seguenti temi:

1.1. A cosa serve insegnare filosofia?
Qual è il valore formativo specifico della filosofia rispetto ad altre discipline?

1.2. Quale filosofia per quali obbiettivi?
Come viene insegnata filosofia in Italia e all’estero: la peculiarità del modello italiano e gli altri modelli europei di insegnamento della filosofia.

Metafilosofia

Evento

Corso di formazione: Insegnare filosofia

5 incontri tra maggio e ottobre 2018 _ Liceo Scientifico Aselli di Cremona

Questo corso di formazione vuole essere un momento collegiale di riflessione e confronto su cosa significhi insegnare filosofia: quali sono gli obbiettivi principali che l’insegnamento liceale della filosofia si può e si deve porre, e quali metodologie e strumenti didattici sono i più idonei al loro raggiungimento?

Partendo dalla convinzione che ogni scelta didattica non sia mai neutrale rispetto all’esito formativo disciplinare, riteniamo che riflettere sulle ragioni (epistemologiche, pedagogiche, ma anche storico-culturali) che stanno alla base dei diversi modi di concepire l’insegnamento della filosofia sia essenziale per consentire ad ogni docente la libera e consapevole progettazione della propria impostazione didattica.

insegnare filosofia2

Evento

Laboratorio filosofico: Scegliere la cosa giusta

12 aprile 2018 _ Istituto Orsoline di San Carlo Milano

Nella vita di tutti i giorni compiamo continuamente scelte morali, giudichiamo quelle degli altri e ci troviamo in disaccordo su quale sia la cosa ‘giusta’ da fare. Ma quali sono le categorie che applichiamo nel momento in cui giudichiamo una cosa come giusta o ingiusta? Di fronte ad un conflitto tra due ‘giusti’, cosa ci guida nella decisione? E qual è la parte svolta da assunzioni implicite, a volta ignote al soggetto stesso, nell’elaborazione del giudizio morale?

In questo laboratorio partiremo dall’esame di alcuni casi concreti per poi chiarire la struttura del ragionamento morale ed individuare i fattori che maggiormente determinano il nostro giudizio.

shutterstock_539028439