consigli di lettura

Filosofia d’estate: la filosofia in fumetto

Consigli di lettura estivi per studenti e appassionati di filosofia. La filosofia in fumetto: cinque proposte per esplorare alcuni episodi della storia della filosofia e le vite dei suoi autori nel linguaggio per immagini dei fumetti. Cinque percorsi molto diversi tra loro, tutti affascinanti. Cinque ottimi progetti di divulgazione della filosofia in una veste insolita, immediatamente accessibile anche ai neofiti, ma interessanti anche per il lettore più esperto, che può trovare in queste rappresentazioni grafiche una diversa chiave d’accesso alle grandi questioni del pensiero.

1. 10 filosofi, 10 approcci alla felicità, di Jean-Philippe Thivet e Jérôme Vermer, disegni di A. Combeaud, Whitestar 2018

«Da sempre il compito della filosofia è guidare l’uomo alla comprensione di sé stesso e del mondo: è una forma di ricerca della felicità, necessaria oggi più che mai. Questo volume ripercorre il cammino verso la felicità tracciato da dieci tra i più grandi filosofi della storia – da Platone a Cartesio, da Seneca a Kant e Nietzsche -, raccontandone la vita, le opere e il pensiero attraverso pagine a fumetti divertenti e semplici, adatte a ogni tipo di pubblico. Un approccio sorridente e leggero ai grandi temi della filosofia, senza mai perdere di vista il suo fine ultimo: accompagnare ciascuno nel proprio viaggio verso la felicità» (dal sito dell’editore).

filocomix.png

2. Storia della filosofia a fumetti, di Richard Osborne, con introduzione di Nicolao Merker, Editori Riuniti 2007

«Non è necessario che una storia della filosofia sia noiosa. Questa, ad esempio, non lo è affatto. Se la ride dei modi tradizionali, tra l’arido e serioso, di esporre una materia che spesso sembra essa stessa un enigma. Perché infatti a taluni la filosofia fa venire il mal di testa, ad altri una gran confusione mentale, ma a qualcuno anche un vago sentore ch’essa sia sovversiva e pericolosa? O, all’opposto, perché molta gente pensa che la filosofia sia assolutamente irrilevante? E poi, comunque, che cosa è la filosofia?

Qui trovate l’abc della filosofia, in una forma facile e accessibile, ma nient’affatto superficiale. C’è correttezza filologica, affidabilità concettuale e ottima informazione. A cominciare dalle domande basilari poste dagli antichi greci – di che cosa è fatto il mondo? chi è l’uomo? che cosa sono il bene e il male? – questa guida segue passo dopo passo l’evoluzione storica delle principali questioni filosofiche. E fornisce cosí la chiave per capire lo sviluppo della filosofia occidentale lungo gli ultimi 2.500 anni.

L’autore colloca questo sviluppo in un contesto molto largo, del quale fanno parte le scienze, la letteratura, la religione, la politica, l’economia, la vita quotidiana della gente nelle varie epoche della storia. La filosofia ne emerge come uno degli elementi che compongono la variegata, preziosa, affascinante storia della cultura umana» (dal sito dell’editore).

storia_delle_filosofia_a_fumetti_osborne_editori_riuniti_1024x1024

3. Bazar Elettrico. Bataille, Warburg, Benjamin at work, di Di Vittorio e A. Manna, disegni di G. Palumbo, Lavieri, 2017

Un progetto a cura di Action30, un gruppo di ricercatori e artisti che studia le nuove forme di razzismo e fascismo contemporanee a partire da possibili analogie con gli anni ’30 del secolo scorso. L’opera, un percorso che si snoda tra fumetti e brevi saggi, è dedicata a tre figure centrali nel dibattito culturale degli anni ‘30: Georges Bataille, Aby Warburg e Walter Benjamin.

«se abbiamo deciso di consacrare il nostro libro a queste tre importanti figure del passato, non è solo per rendere loro omaggio, mostrando quali sono i presupposti storici e culturali del nostro lavoro. Il problema è che, nel frattempo, abbiamo subito un altro shock. Quando sono state allestite e messe in moto, nella prima metà del XX secolo, le macchine di Bataille, Warburg e Benjamin hanno avuto un impatto esplosivo, la cui onda d’urto giunge fino a noi. Sono state delle formidabili tempeste elettriche nel paesaggio culturale dell’epoca. Il problema – ecco la scoperta – è che oggi l’informe di Bataille, il rizoma di Warburg, il collage di Benjamin e l’uomo-montaggio che fu Benjamin stesso, si sono “realizzati”. Sono diventati banale realtà, esperienza quotidiana. L’eterogeneo ha invaso la nostra esistenza. Le nostre stesse vite sono dei bazar: assemblaggi precari e frammentari, minestroni» (tratto da un’intervista agli autori a cura di Andrea Antonazzo per “Fumettologica“).

bazar elettrico

4. Eretici! I meravigliosi (e pericolosi) inizi della filosofia moderna, di Steven Nadler, disegni di Ben Nadler, Carocci 2017

«Da Galileo a Descartes a Leibniz e Newton, l’entusiasmante storia dei filosofi del Seicento raccontata per immagini da un grande studioso e da suo figlio illustratore.

“Eretici!” ripercorre l’avvincente storia di alcuni grandi pensatori del Seicento che sfidarono l’autorità – talvolta rischiando la scomunica, la prigione e persino la morte – per gettare le basi della filosofia e della scienza moderne. Votati alla ragione più che alla fede, filosofi litigiosi e controversi quali Galileo e Descartes, Spinoza, Hobbes, Locke, Leibniz e Newton hanno cambiato radicalmente la nostra visione del mondo, della società e di noi stessi, difendendo con forza le loro idee “scandalose” sulla natura, la religione, la politica, la conoscenza e la mente umana.

“Eretici!” racconta – in modo intelligente e brillante – il loro pensiero, le loro vite e il tempo in cui vissero, soffermandosi su alcuni momenti chiave della storia della filosofia moderna: dalla morte sul rogo di Giordano Bruno all’arresto di Galileo, dal cogito ergo sum cartesiano allo stato di natura hobbesiano, fino allo sconvolgente Trattato teologico-politico di Spinoza» (dal sito dell’editore).

Eretici!

5. LOGICOMIX: An Epic Search for Truth, di Apostolos Doxiadis, Christos H. Papadimitriou, Guanda 2008

«Coprendo un arco di sessant’anni, la graphic novel Logicomix è stata ispirata dalla leggendaria storia della ricerca dei Fondamenti della Matematica.

Questa fu un’eroica avventura intellettuale, della quale la maggior parte dei protagonisti pagarono il prezzo della conoscenza con estrema sofferenza personale e persino con la pazzia. Il libro racconta questa storia in modo coinvolgente, allo stesso tempo complesso e accessibile.

Basa le lotte filosofiche sulla corrente sotterranea del tumulto emotivo personale, così come gli eventi storici epocali e le battaglie ideologiche che hanno dato loro origine» (da: https://www.logicomix.com).

Logicomix